La carriera agonistica di Tatsiana Shpilevaya, prima come ginnasta, e poi soprattutto come tecnica, è ricca di successi ed enormi soddisfazioni.Il suo curriculum da atleta la porta a raggiungere la nazionale bielorussa, laureandosi campionessa del suo paese, sia nell’individuale, sia a squadre. Il suo palmares annovera pure un titolo di campionessa di Russia a squadre.

Smessi i panni della ginnasta, Shpilevaya si laurea nel 1976 presso la facoltà di Economia e commercio del suo paese; ma la sua vocazione è la Ginnastica Ritmica, attività che non ha mai abbandonato passando da atleta ad allenatrice e nell’anno 1979 ottiene la sua seconda laurea all’Accademia di Educazione fisica di Minsk.. Opera all’interno della federazione ginnastica bielorussa ricoprendo tutti i ruoli tecnici, fino ad assumere il titolo di allenatrice d’onore della nazionale bielorussa e di giudice internazionale.

La sua carriera come tecnica in Bielorussia raggiunge l’apice con Tatiana OGRISKO, campionessa europea e mondiale di ritmica. Grazie ai risultati conseguiti, nell’anno 1994 l’indimenticato presidente della Federazione Ginnastica d’Italia Bruno Grandi la invita in Italia per assumere l’incarico di allenatrice responsabile del centro tecnico delle individualiste della nazionale italiana di Ginnastica Ritmica, per elevare il tasso tecnico federale e per tentare di ottenere la qualificazione olimpica con qualche ginnasta.

Dal 1 Gennaio 1995 Tatsiana Shpilevaya è in Italia ed assume il ruolo propostole operando dapprima a Castellanza e successivamente ad Arezzo presso il centro tecnico nazionale di Ginnastica Ritmica.

– Nel 1995 guida le ginnaste agli Europei di Praga ed ai mondiali di Vienna ottenendo il pass per le olimpiadi di Atlanta 1996 con ben due atlete.

– Nel 1996 partecipa agli Europei di Asker, ai mondiali di Budapest ed alle Olimpiadi di Atlanta conquistando con le atlete Irene Germini e Katia Pietrosanti rispettivamente il 13° ed il 14° posto nella classifica finale.

– Nel 1997 guida le atlete agli europei di Patrasso ed al mondiale di Berlino dove ottiene con le atlete Arianna Rusca, Susanna Marchesi e Laura Zacchilli il 6° posto finale.

– Nel 1998 guida le ginnaste italiane agli europei di Porto concludendo il contratto che la vedeva impegnata con la FGI. Inizia una serie di stages e collaborazioni con svariate associazioni italiane che la portano ad operare in molteplici regioni italiane.

Dal 1 gennaio 1999 a fine dicembre 2000, opera presso la società Ginnastica Pavese di Pavia, con mansione di direttrice tecnica ed allenatrice delle atlete della sezione Ritmica della prestigiosa società lombarda. Dal 1 gennaio 2001 a fine 2012 assume la carica di allenatrice/responsabile e direttrice tecnica della sezione Ritmica della A.P.D. Pietro Micca di Biella. Nel 2013 e 2014 opera con il suo gruppo di ginnaste in Eurogymnica Torino. Dal 1 gennaio 2015 dirige la Scuola di Ginnastica Ritmica d’eccellenza che porta il suo nome all’interno della A.S.D. Rhythmic School ts di Candelo (BI).

Tra i molteplici risultati raggiunti da quando allena associazioni italiane segnaliamo i titoli nazionali conquistati dalle ginnaste da lei allenate:

– 2003 De Palo Giulia campionato di categoria.
– 2004 Perona Margherita campionato di categoria – campionato di Serie C (Catto Francesca – DePalo Giulia – Bracco Sarah).
– 2005 campionato di Serie B (Bricarello Vittoria – Tento Sonia – Levis Marta – Sarritzu Silvia) – promozione in serie A2.
– 2006 Levis Marta campionato di specialità palla – 2° posto in serie A2 (Bricarello Vittoria – Tento Sonia – Levis Marta – Sarritzu Silvia – Kurilskaya Valerya) – promozione in A1.
– 2007 Levis Marta campionato di specialità palla – 4° posto finale in serie A1 (Bricarello Vittoria –Tento Sonia – Levis Marta – Sarritzu Silvia – Charkashyna Liubou) miglior risultato di sempre ottenuto da una squadra Piemontese.
– 2008 Levis Marta campionato di specialità palla e clavette – Tento Sonia campionato di specialità fune – Prete Arianna campionato di specialità nastro – Broglia Martina campionato di specialità cerchio.
– 2009 Prete Arianna campionato di specialità nastro.
– 2010 Cianferoni Chiara campionato di specialità palla.
– 2011 Prete Arianna campionato di specialità clavette.
– 2012 Perona Margherita campionato di specialità fune e cerchio.
– 2013 DiSiena Rebecca campionato di specialità fune – Lideo Giada campionato di specialità nastro.
– 2014 DiSiena Rebecca campionato di specialità fune e clavette.
– 2015 DiSiena Rebecca campionato di specialità clavette – Pellegrini Anna campionato di specialità palla.
– 2016 Lideo Giada campionato di specialità clavette – Larice Arianna Torneo Allieve specialità nastro – Campionato di Insieme Open e Trofeo Sacco Gotta (DiSiena Rebecca – Alberti Letizia – Pellegrini Anna – Lideo Giada – Berruti Cristiana – Larice Arianna). 2° posto campionato B nazionale (Rossi Ilaria –DiSiena Rebecca – Lideo Giada – Alberti Letizia – Pellegrini Anna – Berruti Cristiana – Grassi Giorgia) – promozione in serie A2.
– 2017 – Alberti Letizia – Campionato di specialità nastro
          – Campionato Nazionale Serie A2 (Alessia Leone, Greta Riccardi, Gaia Garoffolo, Rebecca Di Siena, Anna Pellegrini, Giada Lideo, Ana Luiza Filiorianu) – promozione in serie A1.
– 2019 – Arianna Larice – campionato Junior Silver alla fune. Giulia Sapino campionato Allieve Silver al cerchio.

Ventinove titoli nazionali, ai quali occorre aggiungere una miriade di argenti e bronzi nazionali individuali e di squadra, ottenuti dalle ginnaste biellesi del gruppo allenato da Tatsiana Shpilevaya. Importante inoltre l’inserimento dal 2004 al 2006 di Tento Sonia nella rosa delle ginnaste componenti la squadra nazionale azzurra di Ginnastica ritmica, le famose “farfalle”.

Attualmente Tatsiana Shpilevaya è giudice internazionale italiana e tecnica nazionale. Nel 2019 è stata nominata dalla Direttrice Tecnica nazionale di ginnastica Ritmica Emanuela Maccarani TUTOR nazionale, presta la sua collaborazione a svariate associazioni su tutto il territorio italiano, con particolare attenzione alla formazione ed alla crescita tecnica delle nuove generazioni.